10.10.2020

Isolamento termico a cappotto: come realizzare un isolamento efficiente e risolvere problemi di muffa e umidità sulle pareti.

Case in Legno Calce e Canapa pannelli in fibra di canapa

 

Isolamento termico a cappotto : materiali a confronto

L’ isolamento termico a cappotto rappresenta la soluzione più utilizzata, in edilizia, per risolvere i problemi legati alla dispersione di calore e all’umidità, l'umidità stessa è causa principale della formazione di sali e muffe che affiorano successivamente in superficie, e che sono dannosi per la salute.

 

  • I pannelli per cappotto termico generalmente in uso nell’edilizia convenzionale tendono a formare una sorta di schermo, per cui le escursioni termiche prodotte dal sistema climatico nell’arco delle 24 ore generano un effetto serra, formando condensa all’interno delle pareti perimetrali domestiche.

 

  • Un’altra causa di umidità interstiziale sono i ponti termici. Un balcone o un pilastro non isolati trasportano ilfreddo e il caldo all’interno della struttura. Questa, essendo isolata ermeticamente a cappotto, con prodotti cementizi o petroliferi non traspiranti, non può così dissipare le condense prodotte.I pannelli in lana di roccia, fibra di vetro o XPS e EPS (derivati petroliferi) sono non traspiranti. La stessa caratteristica contraddistingue i rasanti, collanti e intonaci cementizi utili a completare i cicli applicativi che formano una barriera impermeabile.

 

  • Come realizzare un cappotto termico efficiente

Eppure non basta isolare: le case hanno bisogno di respirare. La circolazione dell’aria con l'ambiente esterno e la traspirazione dei muri perimetrali sono essenziali per abitare spazi asciutti e privi di muffe. Quello che serve, dunque, è un cappotto termico traspirante composto da materie prime unicamente vegetali e minerali, prive di aggiunte chimiche cementizie e petrolifere, scongiurando inoltre emissioni tossiche.

 

  • La bioedilizia con Bio Level Building Green propone una formulazione di materiali quali pannelli in fibra di canapa, biomattoni in calce canapa, intonaci e rasanti in calci pozzolaniche che in taluni casi sono formulate con fibre naturali, tutti privi di aggiunte chimiche e petrolifere, con caratteristiche igroscopiche, traspiranti, che sono in grado di gestire l’umidità in modo naturale.
    I prodotti Bio Level Building Green, consentono quindi di realizzare spazi abitativi salubri e caratteristica determinante, confortevoli e esteticamente molto raffinati sotto ogni punto di vista.

 

  • Cappotto termico esterno e isolamento termico per interni:

le soluzioni Bio Level Building Green®
Traspirabilità, è questa la parola chiave per isolamenti che funzionano davvero. Che sia necessario intervenire in una ristrutturazione o in fase di nuova costruzione, è possibile realizzare un eco cappotto termico isolante esterno o un isolamento termico interno ad altissime prestazioni utilizzando:
● il pannello in fibra di canapa Panel Wall
● il biomattone ( ecomattone ) in canapa e calce
● la miscela di canapa e calce Iso Mix bio Level® I materiali per cappotto termico utilizzati da Bio Level Building Green nascono da varie formulazioni di canapulo (certificato per le costruzioni), calci purissime di varia natura e fibra di canapa. Consentono così di realizzare un isolamento a cappotto termico particolarmente efficiente perché:
● ha un’ottima capacità di isolare, sia in estate che in inverno;
● grazie alle fibre di canapa e alle calci, è traspirante;
● non è infiammabile;
● è atossico, perché collanti e rasanti sono composti da calci purissime prive di cemento e derivati del petrolio.

  • Se desideri avere maggiori informazioni sull’ isolamento termico a cappotto , contattaci subito tramite il modulo di contatto o telefona direttamente al nostro assistente tecnico +39 329 24 67 058

Richiedi la tua consulenza

Acquista i nostri prodotti

P.IVA 02665060980    |    © BIOLEVEL 2015